Analiticamente Sport

Art for all: liberi di sperimentare

Realizzato attraverso un ampio lavoro di rete, per sperimentare il movimento e la relazione, con
strategie individualizzate di insegnamento, adatte al modo di apprendere di ogni bambino. Non è
terapia, è divertimento, in continuità con il progetto psicoeducativo individualizzato di ogni
bambino. Questa è la filosofia di “Analiticamente Sport”, un progetto pilota di avviamento allo
sport, co-progettato e condotto in sinergia da educatori ludico-motori ed educatori specializzati in
disabilità e autismo. Il progetto, che coinvolge al momento quattro bambini dai sei ai dieci anni, si
avvale delle strategie di base di Analisi Applicata del Comportamento, all’interno di un contesto di
insegnamento NET (Natural Environment Teaching). L’obiettivo del progetto e quello di
promuovere l’attività fisica, i comportamenti pro sociali e l’inclusione sociale dei bambini e delle
famiglie attraverso un’attività piacevole condotta all’aria aperta

Realizzato per sperimentare la bellezza, l’arte, godere pienamente della ricchezza del nostro
territorio. A seguito del corso di formazione “Musei Arte ad Autismi” promosso da Gallerie degli
Uffizi, è stato avviato per il territorio senese un progetto che mette insieme le competenze di
educatori museali ed educatori esperti in autismo, in un lavoro di co-progettazione finalizzato a
realizzare percorsi museali accessibili da parte di bambini e ragazzi con Disturbo dello Spettro
Autistico. Obiettivo principale è facilitare il contatto con l’opera d’arte, renderla pienamente fruibile
attraverso proposte e attività pensate per i nostri ragazzi. Il lavoro di progettazione ha portato alla
realizzazione di due percorsi di esperienza all’interno del Complesso Museale Santa Maria della
Scala, uno rivolto a giovani adulti e l’altro a bambini in età scolare